Storia

museostoria

Il Museo Tazio Nuvolari è stato inaugurato nel 1985 sulla base di una precisa disposizione testamentaria del pilota, che affidò il suo patrimonio sportivo all'Automobile Club Mantova, di cui fu Presidente per ben sette anni, dal 1946 sino alla sua scomparsa.
Dal 1985 fino alla fine del 2008 il Museo fu stato collocato in un'ala del trecentesco Palazzo del Podestà, in piazza Broletto.
A seguito di un'ordinanza della Pubblica Amministrazione, che per quegli stessi spazi prevedeva altri utilizzi, il Museo venne chiuso.
Un’esposizione temporanea fu allestita, da settembre 2010 a dicembre 2011, presso le suggestive Sale del Capitano, nel complesso di Palazzo Ducale.
Finalmente, il 16 novembre 2012, 120° anniversario dalla nascita di Nuvolari, i cimeli e i trofei del “Mantovano Volante” hanno trovato una nuova casa nell'ex chiesa del Carmelino, in via Giulio Romano a Mantova. La nuova sede, affidata dal Comune all’Automobile Club di Mantova è stata debitamente ristrutturata al fine di adeguare i locali dell’ex Archivio storico a luogo di conservazione e fruizione delle memorie del “Mantovano volante”. I lavori, condotti su progetto dell’architetto Franco Mondadori, sono stati interamente finanziati dall’associazione “Amici del Museo Tazio Nuvolari Onlus” a cui hanno aderito molti privati e aziende mantovane.

render1

render2

Il risultato è un dono alla cittadinanza che non solo potrà finalmente rivivere le gesta sportive di uno dei mantovani più illustri, ma anche visitare un edificio storico rinascimentale, fino ad ora inaccessibile al pubblico.

museostoria2

Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Per saperne di piu'

Approvo